Seminari 2006-07

Le immagini dell’uomo nel pensiero storico-filosofico

Francesco Russo

18 novembre 2006

«Unità di anima e di corpo, l'uomo sintetizza in sé, per la stessa sua condizione corporale, gli elementi del mondo materiale, così che questi attraverso di lui toccano il loro vertice e prendono voce per lodare in libertà il Creatore» (Gaudium et spes, n. 14).

    

F. Russo, Le immagini dell’uomo nel pensiero storico-filosofico

Bibliografia generale:

M.T. Russo, Filosofia e medicina: il ruolo delle Medical Humanities, “Acta Philosophica”, 10 (2001), pp. 111-120

R. Spaemann, Persone. Sulla differenza tra "qualcosa" e "qualcuno", trad. di  L. Allodi, Laterza, Roma - Bari 2005

I. Yarza (a cura di), Immagini dell'uomo. Percorsi antropologici nella filosofia moderna, Armando, Roma 1997


Fondamenti filosofici delle diverse visioni del rapporto fra scienza ed etica

Andrea Porcarelli

20 gennaio 2007

«Alla luce della verità sul dono della vita .umana e dei principi morali che ne conseguono, ciascuno è invitato ad agire, nell'ambito della responsabilità che gli è propria, come il buon samaritano e a riconoscere anche il più piccolo tra i figli degli uomini come suo prossimo» (Istruzione Donum vitae, 22.2.1987)

     

A. Porcarelli Fondamenti filosofici delle diverse visioni del rapporto fra scienza ed etica

A. Porcarelli Fondamenti filosofici delle diverse visioni del rapporto fra scienza ed etica (Presentazione, 4.266 KB)

Bibliografia generale:

Bibliografia tematica: Bioetica


Progresso scientifico e progresso umano

Giulio Maspero

17 marzo 2007

«L'attività umana individuale e collettiva, ossia quell'ingente sforzo col quale gli uomini nel corso dei secoli cercano di migliorare le proprie condizioni di vita, considerato in se stesso, corrisponde al disegno di Dio. L'uomo, infatti, creato a immagine di Dio, ha ricevuto il comando di sottomettere a sé la terra con tutto quanto essa contiene, e di governare il mondo nella giustizia e nella santità, e così pure di riportare a Dio se stesso e l'universo intero, riconoscendo in lui il Creatore di tutte le cose» (Gaudium et spes, n. 34)

    

G. Maspero, Progresso scientifico e progresso umano

Bibliografia generale:

Bibliografia tematica: Riflessioni sul progresso scientifico e tecnologico


La questione antropologica in prospettiva teologica

Giuseppe Tanzella-Nitti

19 maggio 2007

«Ma allora, che cos'è l'uomo? Che novità, che mostro, che chaos, che soggetto di contraddizioni, che prodigio! Giudice di tutte le cose e miserabile verme di terra; depositario di verità e cloaca di incertezza e di errore; gloria e rifiuto dell'universo. Chi riuscirà a sbrogliare questa matassa?»
(Blaise Pascal, Pensieri, n. 434)

    

Presentazione multimediale del seminario

Il testo del seminario

Bibliografia:

CONCILIO VATICANO II, cost. past. Gaudium et spes, nn. 10-39.

E. GILSON, Elementi di filosofia cristiana, Morcelliana, Brescia 1964, capp. IX, X, XI.

R. LATOURELLE, L'uomo e i suoi problemi alla luce di Cristo, Cittadella, Assisi 1982.

M. POLANYI, La conoscenza personale, Rusconi, Milano 1990, capp. 4, 12, 13.

J. RATZINGER, Creazione e peccato, Paoline, Milano 1987.

F. RUSSO, La persona umana. Questioni di antropologia filosofica, Armando, Roma 2000.

G. TANZELLA-NITTI, Teologia e scienze. Le ragioni di un dialogo, Paoline, Milano 2003, cap. 3.